Uniting Europe

Come un software sofisticato, il COVID-19 ci gestisce e ci cambia dall’interno. Il virus sta portando avanti il ​​nostro sviluppo come esseri umani e continueremo a sperimentare incessanti ondate di pandemia fino a quando non aggiusteremo le nostre relazioni umane egoistiche. Finché non ci saremo in armonia con il programma della natura, la situazione intorno a noi non cambierà.

Attraverso il coronavirus, la natura ci sta spingendo da dietro per ridefinire la connessione umana. Tuttavia, non abbiamo ancora risposto correttamente alle epidemie migliorando le relazioni umane verso la reciproca stima, il sostegno e la responsabilità. Non abbiamo ridotto gli attriti tra i settori all’interno della società. Quindi il virus ci colpisce ancora e ancora. Pertanto, dobbiamo sforzarci di organizzare le nostre interazioni in modo integrale e complementare.

Proprio come la natura è un unico sistema all’interno del quale tutte le parti sono collegate, la razza umana deve sviluppare una rete integrale di connessioni tra tutti i suoi membri. Ma a differenza degli animali, che si comportano istintivamente, dobbiamo dirigerci consapevolmente verso la connessione finché non ci sentiremo parti ugualmente vitali di una singola umanità.

In che modo il virus percepisce e risponde al nostro comportamento? Noi e il virus siamo nello stesso sistema della natura, un solo vasto sistema che comprende tutta la realtà e risponde alle nostre reazioni e a tutto ciò che accade al suo interno. Se il nostro comportamento continua a fare attrito contro il buon senso del sistema, persistendo nell’essere egoistico e limitato, le forze della natura richiederanno al sistema di rispondere più fortemente per costringerci a tornare in riga.

Se non cambiamo il nostro comportamento, non ci sarà posto al mondo che troverà una cura duratura per la pandemia perché il virus muterà e creerà ripetutamente nuove versioni di se stesso.

Innanzitutto, il problema è l’atteggiamento ostile delle persone l’una verso l’altra. Di conseguenza, il virus sta esercitando una pressione proprio su questo punto di reciproca considerazione. Non ci consente nemmeno di avvicinarci gli uni agli altri o di tornare alla normalità se non ricostruiamo il nostro atteggiamento da cima a fondo. Dobbiamo capire che la natura ci vede come parte del suo unico sistema integrale, senza considerare la nostra sensazione di essere unità separate e indipendenti.

Al contrario, se manteniamo le giuste connessioni tra noi, possiamo modellare il mondo in modo completamente diverso. Proveremo una nuova significativa percezione, una mentalità e un atteggiamento reciproco che porteranno a nuovi comportamenti ed espressioni tra noi. Sia che ci accorgiamo del processo o no, il nostro intero mondo interiore cambierà in meglio attraverso l’influenza dell’ambiente.

Anche quando arriverà il momento in cui il virus finalmente sarà passato, scopriremo che siamo persone diverse rispetto a prima, che siamo cambiati. Non avremo più voglia di correre da un angolo all’altro del globo o di assaltare i centri commerciali ogni volta che un nuovo modello di cellulare esce sul mercato. La vita sarà più semplice, più naturale e la nostra soddisfazione verrà principalmente da relazioni di qualità più elevata tra le persone.

Capiremo la necessità di relazionarci con tutto ciò che ci circonda in un modo più responsabile, la necessità di fermare il perseguimento di vani obiettivi materialistici che stanno distruggendo la nostra terra. Fino ad ora, ci ha controllato l’idea di acquisire e accumulare: l’uomo ha voluto prendere per sé il meglio di tutto, per avanzare in ricchezza e potere ad ogni costo. Man mano che diventeremo più sviluppati, scopriremo che la nostra vita migliore come specie umana sarà quando armonizzeremo le nostre relazioni con l’integralità che esiste nel resto della natura.

L’integralità è il prossimo passo nell’evoluzione umana. L’assimilazione e l’interiorizzazione di questa idea e la sua realizzazione tra gli esseri umani ci porteranno alla scoperta del più potente potere interno della natura, l’unico potere che collega tutti i livelli della natura e le sue forze in un unico sistema integrale.

La nostra incapacità di far fronte alle crisi del nostro tempo, tutto il disordine, gli scismi e la corruzione che riempiono il nostro mondo in ogni settore e ogni livello, ci aiutano a scoprire quanto siamo opposti al sistema equilibrato che regola il resto della realtà.

L’apprendimento può avvenire in due modi: il modo spiacevole, in cui più catastrofi globali come il coronavirus ci colpiranno per spiegare quanto facciamo parte di un unico sistema, che siamo interdipendenti e condizioniamo il destino degli altri; oppure, possiamo imparare un modo più semplice, in cui ci immergiamo nel concetto di un singolo sistema olistico e iniziamo a intraprendere azioni proattive per sviluppare tra noi nuove relazioni qualitative basate su cura, reciprocità e completamento.

Il nostro destino futuro è nelle mani del potere integrale della natura. Quindi più ci avviciniamo l’uno all’altro e più finemente sintonizziamo le nostre relazioni per integrarci con la natura, prima e in modo più indolore potremo liberarci di tutti i problemi che ora ci affliggono.

Possiamo riuscire ad ascendere a un livello completamente nuovo di sviluppo umano aggiornando la nostra connessione umana per essere in armonia con il software più profondo e significativo di tutti.

 

 

[Foto di Anna Shvets da Pexels]

 

 

 

 

Author :
Print

Leave a Reply