Uniting Europe

L’America è in attesa di buone notizie. La gente aspetta di ricevere l’indennità di disoccupazione federale nei prossimi giorni, a seguito di un ordine esecutivo per sollevare la popolazione dall’impatto economico causato dal Covid-19. Inoltre, nuovi trattamenti sperimentali per controllare la pandemia promettono di dare presto dei risultati e si stanno investendo miliardi nella gara per trovare un vaccino contro il coronavirus.

Nonostante tutti questi sforzi, l’unica soluzione in grado di schiarire e rendere più nitida l’immagine sfocata del futuro è sistemare le nostre relazioni umane. Perché questo? Perché è solo lì, alla radice, che il problema può essere affrontato una volta per tutte.

 

Il percorso verso la guarigione inizia con una diagnosi accurata. Non è una coincidenza che nel momento in cui l’umanità si sta a malapena riprendendo, subito arriva un nuovo colpo. Questo indica che il rimedio precedente è fallito nell’affrontare la causa dietro ai problemi e così questi si ripresentano in nuove forme.

 

Dunque, focalizzarsi nel trovare soluzioni “cerotto” alla pandemia e alle sue conseguenze non avrà un effetto durevole. Una cura completa per questo problema globale richiede un cambiamento fondamentale nelle nostre relazioni sociali, dal momento che questa è la forza scatenante che si dispiega nella realtà. Viviamo all’interno del sistema natura che è un grande campo di forza dove ogni cosa è connessa: a livello inanimato, vegetale, animale e umano. Più una creatura è sviluppata e più è potente il suo impatto sull’intero sistema.

 

I nostri comportamenti, pensieri e desideri nei confronti degli altri, sono al livello più elevato e potente della natura. Dunque, se questi elementi sono indirizzati in modo corretto, si diffonderanno favorevolmente su tutti gli altri livelli al di sotto di quello umano. In altre parole, ciò che vogliamo e pensiamo, soprattutto in relazione all’ambiente che ci circonda, crea il più potente impatto all’interno della rete delle forze della natura.

 

Un’ immagine nitida rivelata

Consapevolmente o no, ci misuriamo continuamente con coloro che sono intorno a noi. Più ci consideriamo di livello elevato, più intelligenti e di successo rispetto agli altri, più ci sentiamo a nostro agio. Allo stesso tempo, percepiamo un senso di separazione sempre più ampio tra noi e gli altri che si traduce nel fare ben poco sforzo per essere premurosi con loro. Questo è ciò che intendiamo per relazioni egoistiche che creano uno squilibrio in natura che poi torna a noi come un boomerang rendendoci deboli, vulnerabili e malati.

 

Il coronavirus continua a farci avanzare verso un nuovo livello di connessione dove funzioniamo “come un solo uomo con un solo cuore”, formando un’immagine completa della realtà come se milioni di pixel si connettessero senza alcuna divisione tra loro. Tale immagine sarà cristallina per tutti noi solo se ci terremo stretti l’un l’altro, se ci sosterremo al punto che non faremmo mai del male né ci approfitteremmo degli altri, ma faremo solo del bene a tutti.

 

Chiaramente, tali aspirazioni verso una perfetta armonia con gli altri non vengono naturalmente.

Nessuno ha il potere di cambiare il meccanismo di funzionamento egocentrico intrinseco sin dalla nascita.

Tutto ciò che viene richiesto ad ognuno di noi è la disponibilità affinché questo cambiamento abbia luogo.

E nel momento in cui ci sarà la profonda comprensione che le buone relazioni umane sono indispensabili per sopravvivere nel 21° secolo, scopriremo un risveglio di sublimi qualità di amore e di dazione e il mondo cambierà da un estremo all’altro.

Invece di lottare per sopravvivere dopo ogni bastonata, sperimenteremo risultati positivi duraturi.

Il cambiamento deve iniziare all’interno di ciascuno di noi, nei nostri pensieri, perché essi sono la forza più potente nell’universo.

Se ci sforzeremo di fare questo insieme, percepiremo quanto siamo profondamente connessi in un solo sistema, spiritualmente, mentalmente, internamente, e invece di virus e disagi saremo riempiti dalla percezione della vita a un livello più alto, dall’immagine perfetta della realtà.

Author :
Print

Leave a Reply