Uniting Europe

Archives for Italian

L’ultimo round nella battaglia per avere il permesso di pregare al Kotel (il Muro del Pianto) riflette il triste stato del nostro popolo. Teoricamente “I rabbini della riforma hanno avuto poco successo in Israele, e in gennaio il movimento era esultante riguardo l’annuncio di Israele di creare una area speciale di preghiera di genere misto… » read more

Posted by michaellaitman

Alcuni giorni fa, Malcolm Hoenlein, presidente della Conferenza dei Presidenti in America, ha dichiarato in un’intervista che negli Stati Uniti l’antisemitismo è certamente in aumento. Inoltre, pochi secondi prima di menzionare la crescita dell’antisemitismo, il conduttore Attila Somfalvi, gli aveva chiesto: “Se lei dovesse scegliere un pericolo per la comunità ebraica, quale sarebbe il più… » read more

Posted by michaellaitman

Dentro il bar Microsoft Vision Center di Davos, il ricco, potente e famoso si impegna piacevolmente in conversazioni sul caffè, sul vino e occasionalmente sulla pasticceria. Niente di ostentato, solo le solite chiacchiere della gente per passare il tempo. Su una delle pareti è appeso un grande poster che proclama “Gli Obiettivi Globali”. Il cartello… » read more

Posted by michaellaitman

Il Tema dell’UNESCO di quest’anno per la Giornata Internazionale della commemorazione in Memoria delle vittime dell’Olocausto, che si verificherà il 27 gennaio, sarà: “Dalle parole al genocidio, la propaganda antisemita e l’Olocausto”. In quella giornata l’obiettivo dei dibattiti sarà quello di “esaminare le radici e le conseguenze dei discorsi di odio”. La pagina dell’UNESCO ha… » read more

Posted by michaellaitman

Zvi Ammar, presidente della comunità ebraica di Marsiglia, ha consigliato agli ebrei francesi di lasciare le loro kippà (copricapo ebraico) a casa, in seguito all’attacco jihadista avvenuto nella sua città nei confronti di un insegnante che ne indossava una. A mio avviso, è arrivato il momento per il Ministero degli Esteri israeliano di aiutare gli… » read more

Posted by michaellaitman

Henriette Reker, sindaco di Colonia, questa settimana è stata criticata aspramente per aver consigliato alle donne tedesche di “tenersi a distanza di sicurezza”, in seguito alle aggressioni sessuali coordinate di massa avvenute a Capodanno durante le quali, secondo The Guardian “Decine di donne dicono di essere state aggredite sessualmente e di essere state infastidite da… » read more

Posted by michaellaitman

La guerra dei Maccabei dei nostri tempi sta accadendo ora. Si tratta di una guerra per i valori che domineranno il nostro mondo. Soltanto la connessione tra noi, come “Un solo uomo con un solo cuore”, potrà spegnere il fuoco nero del fondamentalismo islamico che minaccia di colpire il mondo. Esso raggiunge nei media mondiali… » read more

Posted by michaellaitman

Il terrore islamico nasce da una forza malvagia sfrenata che colpisce anche ragazze di 14-16 anni, avvelenando le loro menti e facendo sì che lascino le loro case brandendo delle forbici in cerca di una vittima. Questo è il momento di unirci e indirizzare verso il mondo quella forza positiva che può fermare il terrorismo.… » read more

Posted by michaellaitman

La situazione della sicurezza sta influenzando ogni aspetto della nostra vita. Quando la follia generale viene alimentata quotidianamente da immagini di accoltellamenti e, nello stesso tempo, l’Europa inizia a contrassegnare i prodotti israeliani, c’è da meravigliarsi se stiamo diventando insensibili? In quale altro modo possiamo affrontare una tale realtà? Il mondo dipende da Israele L’odio… » read more

Posted by michaellaitman

Ogni volta che in Israele scoppia il conflitto israelo-palestinese, tutti offrono consigli, se non un intervento attivo. In realtà, anche in tempi più tranquilli tutti sembrano occuparsi del conflitto in Medio Oriente. Solo negli ultimi anni, sono state uccise centinaia di migliaia di persone nei paesi vicini, milioni di persone sono state sfollate e intere… » read more

Posted by michaellaitman